mercoledì 20 febbraio 2008

Simple Life




Marco pié lento, passo felpato e chilometri di cemento.
Cammina, cammina, deflettori per pensieri nel cervello, un sogno nel cuore.
Vento denso al gusto Marlboro, callo del polpastrello, ed una rima che finisce con amore.
Si chiede, domanda e dice: “da dove vengo, dove vado, dove andrò a finire, finirà, chissà?”
E gira e vota, vota e gira, bombetta, ombrello, cravattino e borsello di vero budello.
Una ventiquattrore, pensieri e parole, tanta roba stipata, per una vita che in fondo merita pure di essere ricordata.
Apre e osserva, quello si, quello no.
Cosa porti per una vita che sia tua, che sia felice che vita sia?
Cosa c’è?
Un caffè.
E poi che ci metti?
Un piatto di spaghetti.
Tanta carta, e inchiostro, e una sigaretta al bar con gli amici, risiko, camino e bicchiere di vino.
Il sole e l’erba e quella canzone bella che ti si spacca il cuore, anima e coratella.
E poi?
E poi quella ragazza stupenda, il suo profumo, il sorriso, odore di paradiso, ma anche quel bel seno che mi fa dormire sereno e la mia mano sul suo sedere, sodo, bello, e un centesimo per ogni suo pensiero.
Tutto qui?
Credo di sì. Un bacio, il suo, per chiudere tutto, per chiudere bene, ché la vita semplice è quella che vale la pena, la pena di vedere, la pena di vivere, di scoprire, che se proprio deve finire, me la voglio almeno godere.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Con questo post non fai altro che infilare un dito nella ferita che lacera il mio cuore ultimamente...
Lo sai quanto mi mancano le piccole cose, semplici, ma che ti fanno sentire viva e ti rendono una persona serena.
Devo trovare la mia dimensione senza mettere da parte la felicità, anche se un punto fermo da dove partire ce l'ho...sei tu.
ps: avviso a tutti i lettori, quando il gabbrio parla di un sedere sodo e di un seno stupendo non si ispira alla sua ragazza, non vi illudete!
Antonella

Anonimo ha detto...

un gabrio ermetico,stupendo...oooni

IL GABBRIO ha detto...

@ Antonella

avevo immaginato che questo raccontino avrebbe destato la tua attenzione, non l'ho scritto per questo motivo, ma semplicemente perché è un tema ricorrente, ultimamente. Non è un messaggio subliminale nei tuoi confronti ma, semplicemente, un elogio ad uno stile di vita, che comunque rimane personale, in quanto credo che la semplicità sia maggiormente negli occhi di chi la vede...immolare la propria vita alla semplicità forse non è possibile, nel senso che è una società complessa e in un modo o nell'altro ne facciamo parte, ma credo che ognuno di noi abbia quel qualcosa che ti fa sentire "a casa" e sereno, che sia un caffé con amici, un piatto di spaghetti o il bacio della persona amata. ora, semplicità, per me, significa facilità nel fare cose semplici, ad esempio, se per prendere un caffé con un amico o con la mia ragazza devo fare i salti mortali, allora la mia serenità viene frustrata...il discorso è complesso, ma sai come la penso.
Quanto a te...la tua strada la troverai, è sicuro, come è sicuro che il passaggio all'età adulta, che per Freud è caratterizzata dal sapere amare e dal trovare soddisfazione nel lavoro, è un passaggio spesso complicato e doloroso. Ma non preoccuparti, la soluzione è dietro l'angolo, e quando meno te lo aspetti, ti salta addosso!
Poi, ti ringrazio per considerarmi un punto fermo da dove partire, anche se sai che il modo migliore che ho per ringraziarti è considerarti allo stesso modo, ma credo che questo si noti anche da quello che scrivo...infatti, se leggi, tra le cose semplici, ho lasciato per ultimo il bacio di lei, che chiude tutto e dona senso al tutto...
Infine, seno stupendo e sedere sodo...parlo di te!!! un bacio!!!


@ Maggie

Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!
Ma mica tanto ermetico!!! ; )
Bacioooooooooni!!!

Spiridion ha detto...

Ai semplici piaceri della vita ai dimenticato di aggiungere una cena con gli amici del corso di sceneggiatura, con Rambo come bonus...

Quando passi a Roma? Così cominciamo a regolarci per l'appuntamento..

ps. sono pedante e ripetitivo, e in più non accetto no come risposta!

IL GABBRIO ha detto...

Cena con amici e Rambo sono inclusi nei piaceri della vita...il 27 ho un esame, dopo sono libero come una farfalla, tranne il 29 e 30 che ho impegni...ci sarò!!!

neikos ha detto...

E' sempre un piacere leggerti. :)

A quanto vedo non sono il solo impegnato con gli esami dunque. :P

il DAVE ha detto...

Grande come al solito,Gabriele.
In fondo la vita è proprio questo,saper vivere ogni attimo e ogni occasione che abbiamo.
E non servono sempre grandi cose per essere felici.

ps.Grazie del linkaggio e...alla prossima!

Wally ha detto...

Non amo particolarmente gli scritti in rima ma, per quello che scrivi, si può fare un'eccezione. In gamba!